Piattaforma ambientale

#

La Piattaforma Ambientale di Macchiareddu è inserita nella laguna di Santa Gilla: un contesto ambientale di grande rilevanza naturalistica, tutelato dalla Convenzione Internazionale di Ramsar, con specchi d’acqua salmastra e dolce che interagiscono in equilibrio permettendo la dimora e la riproduzione di numerose specie di uccelli: fenicotteri rosa, cormorani, anatre, aironi e cavalieri d’Italia.

La piattaforma costituisce un sistema integrato di trattamento dei rifiuti, di recupero energetico e riutilizzo dell’acqua depurata, un sistema dove, in un’unica area tecnologica, coesistono in modo sinergico gli impianti di termovalorizzazione, di trattamento chimico-fisico ed inertizzazione dei rifiuti e di depurazione dei reflui industriali ed urbani.

#

Il sistema integrato di trattamento dei rifiuti, di recupero energetico e riutilizzo dell’acqua depurata permette, con riferimento all’impianto di termovalorizzazione, di raggiungere l’autosufficienza in termini di consumi energetici in quanto l’inceneritore ha la capacità di produrre energia elettrica, generata dalla combustione dei rifiuti solidi, che in parte viene utilizzata per alimentare l’impianto stesso e, per la parte rimanente, venduta all’ENEL.

La piattaforma serve un bacino di utenza rappresentato dalle popolazioni di ben 30 Comuni: Assemini, Barrali, Burcei, Cagliari, Capoterra, Decimomannu, Decimoputzu, Dolianova, Domus de Maria, Donori, Elmas, Maracalagonis, Monastir, Monserrato, Pula, Quartu S.Elena, Quartucciu, Sant’Andrea Frius, San Sperate, Sarroch, Selargius, Senorbì, Serdiana, Sestu, Settimo S. Pietro, Sinnai, Soleminis, Ussana, Uta, Villa San Pietro.


PIATTAFORMA AMBIENTALE
Impianto di depurazioneTrattamento di liquami domestici800 l/sec (portata max)
Trattamento di liquami urbani600 l/sec (portata max)
Impianto di termodistruzioneRifiuti solidi urbani504 ton/g
Rifiuti solidi speciali, rifiuti industriali (solidi e liquidi) e fanghi provenienti dall'impianto di depurazione acque70 ton/g
Impianto per lo smaltimento di rifiuti tossico-nociviProcedimento di inertizzazione40.000 ton/anno
Procedimento chimico-fisico15.00 ton/anno
Impianto di compostaggio e stabilizzazione della frazione umida dei rifiuti solidi urbaniLinea di trattamento riservata alla frazione organica di qualità proveniente dalla raccolta differenziata comunale, insieme a sfalci, e potature da giardini24.000 ton/anno (potenzialità)
Linea di trattamento riservata alla frazione organica originata dalla preselezione meccanica di rifiuti solidi urbani conferiti all'impianto di incenerimento 49.000 ton/anno (potenzialità